Corte Isolani

C'è un passaggio coperto, a Bologna, che, a piacere, si può percorrere entrando dal n.19 di Strada Maggiore o da Piazza S.Stefano.
Inaugurata nel 1989, Corte Isolani collega la casa omonima del sec. XIII con il palazzo Bolognini Isolani del sec.XV.

Suggestivi entrambi gli ingressi, l'uno dal portico ligneo delle tre frecce, l'altro da una delle più romantiche piazze bolognesi.

Singolare il percorso rispetto ad altre gallerie locali (gallerie Acquaderni, Cavour, Falcone Borsellino...). Vi troverete, via via, ad attraversare più cortili a livelli diversi: un salire e uno scendere continui tra caffè/ristoranti, negozi, gallerie d'arte. Un'atmosfera raccolta, un susseguirsi di colonne, archi, anditi pittoreschi, vetrine eleganti. Caldi i colori degli intonaci.
Piacevole il trattenersi a gustare le specialità culinarie bolognesi o a fare acquisti o ad ammirare le opere d'arte esposte.
Vi aspettano il Caffè della Corte, il ristorante La Capriata, La Corte di Bacco, gli abiti di Francesca Sforza, Il vascello (arredamenti in stile marinaro), la calzoleria Branchini...E l'elenco non finisce qui.

Una curiosità: gli Isolani, ancor oggi proprietari dell'intero complesso edilizio, non sono di origine locale, ma si stabilirono a Bologna nel sec. XIII provenendo dall'isola di Cipro. Da qui il nome. Erano facoltosi mercanti di stoffe.


(photo credit: Comesecifossi)

Portami Qui!

Iscriviti alla newsletter

Resta informato su tutti gli articoli
e le iniziative di Visit Bologna.

Invia
Accetto le condizioni di Privacy Policy

VisitBologna- VBO VisitBologna- VBO VisitBologna- VBO VisitBologna- VBO VisitBologna- VBO VisitBologna- VBO VisitBologna- VBO VisitBologna- VBO VisitBologna- VBO VisitBologna- VBO